CONTROLLI FERROVIARI

Servizi

Settore specifico di applicazione dei metodi CND, relativo ai controlli effettuati in occasione di interventi manutentivi su componenti ferroviari del sottosistema materiale rotabile e infrastruttura. Per interventi manutentivi si intendono quelli effettuati in modalità preventiva/programmata, correttiva e straordinaria, inclusi interventi occasionali di post-vendita del costruttore presso l’esercente effettuati nel periodo di garanzia.

All’interno del settore di certificazione MF si definiscono due sottosettori di certificazione:

  • Rotabili (MF/R)
  • Infrastrutture (MF/I)

Nel settore Rotabili rientrano i seguenti componenti:

  • carrello e relativi sottoinsiemi
  • rodiggio e relativi componenti
  • organi di trasmissione del moto e di trazione/repulsione
  • struttura cassa e telaio portante

appartenenti a materiale rotabile adibito a trazione o rimorchiato ed utilizzato per:

  • trasporto passeggeri
  • trasporto merci
  • trasporto promiscuo merci-passeggeri
  • manutenzione e diagnostica dell’infrastruttura (mezzi d’opera)

Si precisa che nel sottosettore Rotabili non rientrano come componenti i serbatoi dei carri cisterna.

Nel sottosettore Infrastrutture rientrano i seguenti componenti:

  • rotaie
  • cuori
  • scambi e relativi componenti delle casse di manovra
  • saldature di rotaie

Il settore di certificazione in manutenzione ferroviaria risulta applicabile ai seguenti metodi di certificazione:

  • visivo (VT)
  • particelle magnetiche (MT)
  • liquidi penetranti (PT)
  • ultrasuoni (UT)
  • radiografia (RT)
  • correnti indotte (ET)