Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK
ISO 9001 IQNet Rina

CONTROLLI RADIOGRAFICI

METODI DI PROVA

laboratorio-controlli-radiofgrafici
prova-raggi-x
strumentazione-radiografica-per-controlli

Le tecniche radiografiche e gamma grafiche, sono controlli volumetrici in grado di evidenziare discontinuità presenti nei getti e nelle saldature quali porosità, scoria, incomplete penetrazioni, cricche, ritiri ecc. I raggi X o Y attraversano il materiale vengono assorbiti, ovvero attenuati, con legge esponenziale in funzione dello spessore e della densità della materia attraversata; la radiazione passante e variamente attenuata impressiona una pellicola radiografica posta dietro l’oggetto da esaminare.

Dopo lo sviluppo radiografico la pellicola annerirà nelle varie zone, più o meno intensamente in funzione della dose di radiazione ricevuta, utilizzando schermi al fosforo e successivamente il passaggio di questi in un apposito scanner al laser si ottengono delle immagini digitali che attraverso un software possono essere visualizzate sullo schermo di un computer.